Rovigo: colonie di topi vicino alle scuole

Degrado e sporcizia favoriscono i topi

Mentre già da altre città arriva la notizia di una proliferazione esagerata per colonie di topi, anche Rovigo lancia il suo allarme, i residenti della cittadina denunciano la situazione di degrado a pochi metri da un parco giochi, dal centro parrocchiale della zona e da una scuola dell’infanzia e da una primaria.  Lungo tutto il tratto dell’ex massicciata ferroviaria la presenza dei topi è più che evidente, l’emergenza è ovviamente di carattere sanitario perché in quell’aria  di boscaglia i topi la fanno da padroni.

Pericolo per la salute

come ben sappiamo questi animali sono portatori di malattie, e purtroppo nella zona già citata molti residenti abbandonano i rifiuti, questo incrementa il proliferare delle colonie dei topi che trovano abbondante cibo tra la vegetazione incolta, perchè lì vengono abbandonati i rifiuti dai passanti; questo degrado ambientale è un grande pericolo per il popoloso quartiere ma soprattutto per la presenza proprio nell’area dove topi hanno stabilito la loro residenza, di un parco giochi, un centro parrocchiale, una scuola dell’infanzia e una scuola primaria.

Topi  a scuola

In tutte e tre le strutture già alcuni mesi fa è stata denunciata la presenza di topi, adesso la preoccupazione dei genitori che devono far tornare i figli a scuola è quella che logicamente concerne la presenza di questi animali infestanti;  che potrebbero portare danni anche gravi alla salute dei bambini;  un residente della zona ha denunciato la situazione invivibile scattando delle foto e girando anche un video.

La testimonianza

Ecco  la dichiarazione del residente : “Non né possiamo più. Siamo esasperati. Nel 2018 non è possibile convivere con i topi, anzi con delle pantegane che fanno rabbrividire solo a guardarle. Da anni i nostri appelli rimangono inascoltati. La vegetazione completamente abbandonata a se stessa, ha coperto quasi due metri di asfalto, tanto per dire quanto è avanzata. Più in là c’è un campetto dove giocano bambini e ragazzi e non è possibile immaginare che le bestiacce che ci sono qui non passino anche di là. Di là della massicciata c’è un asilo e poco più in là la scuola elementare: spero che sia tutto sotto controllo. Comunque fatico a immaginare che le aree verdi esterne siano sicure quando ci troviamo questa situazione di totale abbandono con topi di tutte le misure padroni del territorio”. Per simili situazioni sono necessarie misure urgenti di derattizzazione Roma

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *