Novità al CES 2018

Il grosso delle novità  al CES arriverà dalla Samsung che vuole ampliare la gamma QLED, aggiungendo modelli dal display immenso e 8K di risoluzione.

Le presenze dei TV Micro LED e il Galaxy 9, al contrario del galaxy s7 invece, sono in dubbio. La casa coreana promette comunque di sbalordire tutti.

Novità a LED

A questo punto l’abbiamo capito: LED in tutte le versioni per l’illuminazione delle casa, ma non solo. A meno di un mese dalla grande kermesse dell’elettronica, anche se con grande fatica, si riesce ad intuire l’utilizzo dei LED in tutti i settori tecnologici. Il quotidiano Seul ETnews, infatti, conferma che la Samsung continuerà ad ampliare la linea QLED puntando sulle dimensioni dei display, giusto per  andare in vantaggio rispetto agli OLED di LG. Quindi, solo una questione di dimensioni? In realtà no! La Samsung è certa  che superando certe misure, il costo a carico dell’utente, diventerebbe molto alto e questo andrebbe tutto a vantaggio dei prodotti della  casa coreana, almeno questo sarebbe quello che sostengono loro e c’è da scommettere che i conti li hanno fatti bene.

Le voci di corridoio dicono che la produttrice coreana porterà in fiera un esemplare da 100”, superando di netto l’attuale limite degli 88 pollici. La situazione sarebbe abbastanza verosimile visto che si tratterebbe di un  TV 8K, quindi quattro volte superiore alla risoluzione attuale. I più informati sostengono che potrebbe proprio essere l’8K il leitmotiv del settore innovazione TV del CES. Probabilmente, al mega TV non sarà affiancato il Galaxy S9 che, senza dubbio, verrà presentato al Mobile Word Congress, ma sicuramente potrebbe essere accompagnato dai display micro-LED. D’altro canto la Samsung sta utilizzando questa tecnologia per i pannelli cinematografici, quindi è solo questioni di trovare le giuste dimensioni, prima che la tecnologia a LED si appropri dei nostri televisori. Per ora dovrebbe essere esposto un pannello non adatto alle esigenze del grande pubblico, ma sarebbe sicuramente un primo passo verso un’apparizione concreta nel mondo della tecnologia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *